Per creare una fattura di vendita bisogna inserire il numero della fattura (Il numero deve essere inserito in maniera progressiva, cosi come la data “per ciascun anno solare” ma è anche possibile digitarne uno diverso e associarvi un eventuale suffisso /A o /B ), la data e il cliente per il quale è emessa. I dati del cliente o del “rappresentante fiscale” da inserire obbligatoriamente sono la ragione sociale dell’attività commerciale, l’indirizzo completo della sede legale, il codice fiscale e la partita iva. Nel corpo della fattura vanno inseriti i prodotti e/o i servizi descrivendone la natura, la qualità e la quantità che vendiamo al cliente, compresi tutti gli importi che servono a determinare l’imponibile Importante è indicare anche il metodo di pagamento; l’aliquota, l’imposta e l’imponibile, devono essere arrotondati al centesimo di euro. se la fattura di vendita è soggetta ad aliquote diverse, l’imponibile e l’imposta, devono essere indicati separatamente, ossia distinti per ciascuna aliquota applicabile Il piè di pagina della fattura dovrà prevedere la visualizzazione dell’imponibile, l’imposta ( indicando la percentuale di iva (aliquota) da associare al prodotto o al servizio, oppure lì dove sia previsto il motivo di esenzione dell’iva), ed il totale del documento di vendita.