Il superticket sanitario 2018, ovvero il costo di 10 euro a ricetta per le prestazioni di diagnostica e specialistica, verrà cancellato ma non per tutti: A partire dal 1° gennaio 2018 il costo applicato dalle regioni sulle ricette mediche di prestazioni diagnostiche e specialistiche verrà abolito ma soltanto in specifici casi. Innanzitutto saranno presi a riferimento i requisiti di reddito, con la fascia di esenzione che passerà a 15 mila euro.   In secondo luogo è previsto che non pagheranno il superticket i minori che frequentano la scuola dell’obbligo.   Attualmente il superticket di 10 euro sulle ricette si paga in Friuli, Liguria, Lazio, Abruzzo, Molise, Puglia, Calabria e Sicilia. Le restanti regioni hanno scelto invece o di non applicare il costo aggiuntivo sulle ricette sanitarie ovvero di applicarlo in base alla complessità della prestazione richiesta.