Spesometro 2017: classificazione operazioni   l’Agenzia delle Entrate con la circolare n. 1/E/2017 ha comunicato i codici da utilizzare per la classificazione della natura delle operazioni da inserire nello spesometro 2017 associati a ciascuna tipologia di fattura emessa o ricevuta nella quale non è indicata l’imposta ma una specifica annotazione:
Operazione e annotazioni Codice Natura
Operazioni escluse (ai sensi dell’articolo 15 del d.P.R. n. 633/1972) N1 – escluse ex art.15
Operazioni non soggette ad Iva (per mancanza di uno o più requisiti dell’imposta) N2 – non soggette
Operazioni non imponibili N3 – non imponibile
Operazioni esenti N4 – esente
Operazioni soggette a regime del margine / IVA non esposta in fattura (operazioni per le quali si applica il regime speciale dei beni usati .decreto-legge 23 febbraio 1995, n. 41, articolo 36 e seguenti) N5 – regime del margine/IVA non esposta in fattura
Operazioni soggette a inversione contabile / reverse charge N6 – inversione contabile – reverse charge
Operazioni soggette a modalità speciali di determinazione / assolvimento dell’IVA (fatture relative alle operazioni di vendite a distanza e alle prestazioni di servizi di telecomunicazioni, di teleradiodiffusione ed elettronici) N7 – IVA assolta in altro Stato UE
La novità che vi proponiamo, che il nostro gestionale di magazzino e fatturazione Maestro gold, oltre al file xml già presente per la fatturazione elettronica, viene ampliato dal modulo per lo spesometro 2017, in modo tale che con un semplice clic si potranno inviare alla’agenzia di interscambio (SDI) sia il file xml per le fatture emesse (DTE) che il file xml per le fatture ricevute (DTR).